MARCO TOZZI 22414, TOZZI con Tacco Donna, Rosso (Chianti), 37 EU (t7O) d9c47e

NIB The North Face Thermoball Apres Bootie, size 7,

MARCO TOZZI 22414, TOZZI con Tacco Donna, Rosso (Chianti), 37 EU (t7O) d9c47e

6 luglio 2016

TOD'S DARK BROWN SUEDE LACE UP BOOTS HAND MADE ITALY SZ 10.5 M ( ) 40.5 (EUR),Under Armour Donna highlight delta 2 Hight Top Lace Up Walking ShoesABS By Allen Schwartz Jace Knee High Stivali 6 Pelle Fur Gray 5" Heel NewStivali di gomma Hunter Wellies Da Donna Originale Norris Nero Taglia 7 EU 40/41,Donna Sexy Nightclub Party Shoes Open Toes High Heel Stiletto Ankle Strap Sandal,CHIE MIHARA Pelle Embroided Ankle Straps Pumps Heel Shoes Size 41 / 10.5 DA DONNA GUESS 7 (EU 40) Sandali in Pelle Marrone BT257-40,Giorgio Armani Donna size 39 Purple Red Suede D'orsay Pointed Toe stilettoGiuseppe Zanotti Suede Criss Cross Heels 38 EU 7.5 ,LAUREN Ralph Lauren Donna Sandie, Brown, Size 9.0 V6R1,New In Box Donna EARTH Intrepid Pewter Dist Nubuck Pelle Booties Size 7.5,37 / 6.5 GIANNICO Striped Patent Pelle Contrast LOLITA Flats NEW 1014ES,Vince Camuto Donna Jeneve Pelle Open Toe Casual Strappy, Brown, Size 8.0,Mocassini MEPHISTO Pelle Bordeaux REGNO UNITO 5 / 7,5 / IT 38 BE,Donald J Pliner TAMY Stacked Heel Boot Booties 6M Gray Ankle Strap FREE SHIPPING, da donna EDDY DANIELE 4 (EU 37) Sandali in Pelle Scamosciata Verde AX797,Donna Karan New York Suede Fashion Ankle Stivali Size 9.5 / 40 EU 850 NWOB,Stivali da Cowboy da donna vera pelle scamosciata misura 6. Nuovo di zecca mai indossato,Irregular Choice MS TED Taglia 40,Giuseppe Zanotti Shoes Size 37 7 Gold Classic Pumps Pelle Metallic HeelsSalewa WS Swift, Donna Outdoor Multisport altalena verde/Bright Acqua,CIRCO Sam Edelman York Strappy Dress Sandali, Nero, 6 UK,Tod’s Light Blue Pelle Driving Loafers, 6.5,Jean-Louis Scherrer Stivali neri in pelle scamosciata UK4,Badgley Mischka Tatum Ivory Donna Shoes Size 6.5 M Heels MSRP 225Naturalizer Peyton 2 RICAMATO PUNTO PUNTA APERTA tacchi, Pallido Lapis, 8 UK,Vincent Camuto stunning new shoes size 8.5 orange gold leather 3.5" heel summerASICS Linea donna da training fuzex R H multicolor (Midgrey/Nero/Bianco) 3.5 UKPadders LE DONNE" 'S Fearne chiuso-Toe Tacchi Alti Blu (Navy/Combi) 5.5 UKSuperga 2750-PL COTU Unisex Adulto, Blu (Navy 933), 41 EU (E5R),

Le tradizioni orali e corali delle valli ossolane sono custodite in un documentario sonoro firmato dall’Associazione PassAmontagne di Vogogna. “Storie di canto in Val d’Ossola” è un lavoro inedito, della durata di circa trenta minuti, realizzato all’interno del progetto “Perpendicolarte. A Vogogna tra piana e montagna”, promosso dal Comune di Vogogna e da alcune realtà culturali del territorio grazie al sostegno della Compagnia di San Paolo nell’ambito del Festival “Torino e le Alpi” 2015. Un viaggio attraverso le sonorità ossolane condotto grazie a una decina di testimoni tra i sessanta e gli ottant’anni originari della Val d’Ossola, intervistati nel corso dell’estate 2015.

Ad accompagnare gli ascoltatori, le voci degli intervistati, registrate e proposte mantenendo l’autenticità dei rumori di sottofondo e dei canti intonati qua e là dai protagonisti, e quelle di Valentina Volontè e di Lorenzo Valera. Dottoranda in sociologia all’Università di Lione e cantante la prima, giornalista radiofonico e musicista il secondo, entrambi appassionati di montagna, compongono il duo PassAmontagne, parte dell’omonima associazione italo-francese, nata nel 2012 con l’obiettivo di “passare le montagne”, tracciando, attraverso proposte nell’ambito del canto, della musica e dell’editoria, una carta di relazioni transalpine in grado di andare oltre le frontiere.


Alla base del documentario sonoro, un attento lavoro sui canti della tradizione popolare, composto da un aspetto scientifico, di ricerca etnomusicologica portata avanti sui testi, e di uno – fondamentale nell’ambito dell’oralità – esperienziale. Come spiega la Volontè, approfondendo il repertorio del duo, che spazia dalle Alpi ai Pirenei, dalle Ande ai monti della Kabilia, «i canti si possono imparare ovunque e mi è capitato di rientrare da un trekking in Val Chisone con nuove conoscenze musicali e una buona conoscenza dei canti tradizionali cileni».
«In “Storie di canto in Va d’Ossola”, siamo partiti dalle registrazioni dell’Associazione Cantarstorie di Domodossola per concentrarci sugli aspetti sociali del canto – continua Volontè -. Come, quando e dove si cantava? Cosa rappresentava il canto per i nostri vecchi? Quali emozioni suscitava?». Le interviste riportano a un’epoca in cui «se cantavi per strada non ti prendevan per matta»: il canto era un’abitudine capillare, una tendenza diffusa. «Emerge da questo lavoro un’accezione del canto come momento di incontro, spazio di convivialità e occasione di trasmissione dei vissuti – continua Volontè -. Fondamentale nelle voci degli intervistati è il ruolo dell’osteria, rappresentata come luogo di scambio e passaggio, elemento di unione degli abitanti della valle. La musica consentiva a chi cantava e a chi ascoltava di immedesimarsi con le storie narrate; subentrava allora la responsabilità di insegnare, e così tramandare ai più giovani quelle melodie e quelle vicende. È la trasmissione di un mondo, quello popolare di montagna, che avrebbe subito un duro colpo con l’esodo verso le città, il fondo valle e le fabbriche».
Il documentario non ha lo scopo di fissare un passato ormai inaccessibile; piuttosto, intende essere uno stimolo per chi oggi continua a intonare quei canti. Tant’è che il prossimo step del progetto è rivolto al presente, per restituire i contesti attuali del canto e concentrarsi sulle musiche dell’immigrazione passata o recente, dalle armonie calabresi dell’ondata migratoria degli anni Sessanta dall’Italia Meridionale verso le valli ossolane, fino alle melodie africane che, tramite i richiedenti asilo ospitati in valle, stanno entrando a far parte del repertorio orale del territorio.
MARCO TOZZI  22414,   TOZZI con Tacco Donna, Rosso (Chianti), 37 EU (t7O) d9c47e

«Il canto fa risuonare in noi il legame con un territorio preciso, con un ricordo famigliare o con un pezzo della nostra storia – conclude Volontè -. In realtà, tutti i canti arrivano da altrove: cambiano i testi, le lingue, a volte le melodie, ma i temi si rincorrono nelle vallate, tra le regioni e le nazioni. Come un telefono senza fili, il canto popolare si sposta e si trasforma, a testimoniare che la nostra identità è meticcia, sempre in movimento».
Un estratto audio del documentario sonoro “Storie di canto in Va d’Ossola” è disponibile on line, al link e sul canale SoundCloud del duo. Per ricevere la versione integrale è possibile contattare l’Associazione PassAmontagne all’indirizzooppure incontrare di persona Valentina Volontè e Lorenzo Valera in una delle prossime esibizioni del duo, il 17 luglio 2016 al Rifugio Miryam, ai 2.050 m di altitudine della Val Vannino, e il 19 agosto in Val Formazza, presso il piano dei Camosci (2480 m s.l.m.), nell’ambito dell’edizione 2016 di “Musica in quota”.
Daria Rabbia

Nessun commento.

Delle Donne/Signore FAVOLOSO CALATA al Ginocchio Marroni in Pelle Pieno Stivali Puzzle Taglia 5,

SCHUTZ NWT Dana Multicolored Jacquard Slides Mules 8B, EU 38,,

Nikecourt Flare SERENA WILLIAMS Eu42 DINASTIA Viola Rosa Oro RRP .00,
Dislivelli - Sede legale Via Maria Vittoria 37, 10123 Torino - Sede operativa e redazione viale Pier Andrea Mattioli 39, Dislivelli c/o Dipartimento Interateneo di Scienze, Progetto e Politiche del Territorio, 10125 Torino - Tel. +39 0115647406 - Mob. +39 3888593186 - info@dislivelli.eu C.F. 97715490013 - P.I. 10190190016
Web design e sviluppo: Resonance